Ambiente di lavoro

CYPELEC Multiline è un programma che consente di generare lo schema multifilare dell’impianto elettrico. Per questo, offre due modalità di lavoro complementari:

  • Disposizione manuale
    L’utente è deve introdurre manualmente gli elementi e il percorso delle linee di connessione che compongono l’impianto.
  • Importazione automatica
    Il programma consente di importare un file IFC tramite “BIMserver.center”. Questo IFC deve contenere il modello BIM di un diagramma unifilare e le informazioni di connessione tra le fasi per ogni linea, monofase o trifase.

Qualsiasi programma in grado di esportare un IFC con le informazioni dell’’unifilare e incluso nel flusso di lavoro Open BIM sarà in grado di sfruttare l’output di risultati di CYPELEC Multiline. Nella sezione “Vantaggi d’uso di CYPELEC Multiline”, sono indicati i programmi di CYPE che generano queste informazioni.
Tutti gli elementi di protezione e altri commutatori collegati a ciascuna linea si vedono riflessi nel tratto corrispondente in base alla loro polarità. I simboli utilizzati possono essere scelti tra una serie di rappresentazioni tratte da norme diverse.

Una volta che l’IFC del modello BIM è stato importato e lo schema multifilare è stato generato, l’utente può modificare i propri schemi utilizzando gli strumenti di disegno senza alcun tipo di restrizione.

Risultati ottenuti e documenti generati

L’output del programma deriva dai diversi elaborati che compongono lo schema multifilare. Nel caso in cui si sia importato un file IFC con il modello BIM di un impianto, il programma stabilirà una distribuzione di elaborati realizzando una divisione basata sui sottoquadri introdotti.

Ciascuno degli schemi comprende sia le conduzioni elettriche che gli elementi terminali e i relativi commutatori di protezione corrispondenti. Pertanto, questa rappresentazione è di grande interesse quando si tratta di trasferire il progetto preliminare alla fase di esecuzione delle connessioni.